Cerca nel blog

mercoledì 13 novembre 2013

Pandolce genovese basso



Buongiorno a tutti, le festività si avvicinano e la voglia di dolci della tradizione aumenta.
A gran richiesta vi posto la ricetta del mio pandolce, burroso al punto giusto, umido, ricco di canditi e uvetta e profumato.

Ingredienti:
500gr di farina
200gr di burro
150gr di zucchero
10gr di miele
1 uovo
15gr di lievito per dolci
15gr di latte
1 cucchiaino di estratto di vaniglia oppure1 fialetta di aroma alla vaniglia
1 cucchiaino di estratto di arance oppure1 fialetta di aroma all'arancia
300gr di uvetta
75gr di scorze di arancia
75gr di scorze di cedro
50gr di pinoli
Facoltativo: 25ml di rum o marsala e 50gr di nocciole

Mettiamo in ammollo l'uvetta e tiriamo fuori dal frigo il burro.
Accendiamo il forno a 180 gradi.
Versiamo in una ciotola il burro morbido a cubetti, lo zucchero, il miele, l'uovo, gli aromi (vaniglia e arancia) e impastiamo sino a quando sarà tutto ben amalgamato.
E' arrivato il momento di aggiungere la farina, il latte e il lievito. Se volete dare un sapore più deciso potete aggiungere anche il rum/marsala. Impastiamo inizialmente con il cucchiaio e poi a mano.
Appena avete una palla uniforme aggiungete la frutta: uvetta, scorze, pinoli e nocciole (se volete). Impastare e far riposare per una ventina di minuti.
Nel frattempo rivestite una placca da forno con della carta da forno.
Prendere l'impasto e formare una o più palle di pari peso (io ne ho fatti 3 da 500gr l'uno), schiacciarle leggermente e infornare.
1 ora di cottura per pandolci da 1kg e 30 minuti per pandolci da 500gr.



Conservarli avvolti nella pellicola o in sacchetti da freezer e consumarli entro 3 settimane.